giovedì 11 giugno 2015

LA SETTIMANA DEL DESIGN.

In zona Parco Solari, dentro un ex ferramenta, un'atmosfera veramente piacevole! Ho provato più volte diversi panini, ma solo ora riesco a fare una recensione... Peccato! Sia in coppia, sia con un gruppo nutrito di amici, mi sono sempre trovato alla grande!!! Il personale è simpatico, alla mano e sempre disponibile! Ma il vero affare sono i panini...! Immaginate una distesa infinita di prelibatezze sapientemente selezionate, abbinate tra loro e racchiuse tra le due metà del giusto panino... il top!!
So che prepara anche delle ottime zuppe, ma sinceramente io vado lì per l'Emilia e il Puglia!!!

In zona Via Ponza al n°2  di Casoria, in piena provincia di Napoli (IT), all'interno di un ex fabbrica oggi contenitore di arredamento moderno e sopratutto di IDEE dal simpatico nome di MEKA, dal 11 al 18 Maggio si è svolto un'interessante evento dal titolo "Settimana del Design".Per una settimana all'anno Meka si trasforma e diventa promotrice di cultura, attraverso la proposta di nuove soluzioni per arredare ispirate al grande Design italiano e internazionale. In un atmosfera veramente piacevole, ho partecipato all'organizzazione di questo evento accompagnando la proprietà nella collocazione degli oggetti da esporre. E' stata davvero una fantastica esperienza, in quanto ho avuto l'onore di partecipare insieme a diverse figure professionali all'ideazione di un evento più raro che mai visto le ataviche problematiche esistenti nella provincia di Napoli.  
Attraverso la creazione di installazioni ispirate ai diversi modi di immaginare lo spazio domestico, in un percorso interattivo alla ricerca di spunti di riflessione, modalità, esperienze e tendenze dell'abitare contemporaneo, gli ospiti hanno avuto la possibilità di comprendere, che anche dietro al più banale oggetto di design in vendita, c'è una storia e dietro quella storia c'è un amore verso il proprio lavoro, una mente, e un vissuto. Certo, non sui è trattato di un frenetico evento tipico delle streets newyorkesi, ma il contenitore "MEKA" in questi giorni ha vissuto un'atmosfera unica, cosmopolitica, e intrisa di creatività, che decisamente andrà ripetuta l'anno venturo, rappresentando anche per i non addetti un evento da non perdere.
Al prossimo anno!
CoccoilCreativo Giugno 2015 
i, dentro un ex ferramenta, un'atmosfera veramente piacevole! Ho provato più volte diversi panini, ma solo ora riesco a fare una recensione... Peccato! Sia in coppia, sia con un gruppo nutrito di amici, mi sono sempre trovato alla grande!!! Il personale è simpatico, alla mano e sempre disponibile! Ma il vero affare sono i panini...! Immaginate una distesa infinita di prelibatezze sapientemente selezionate, abbinate tra loro e racchiuse tra le due metà del giusto panino... il top!!
So che prepara anche delle ottime zuppe, ma sinceramente io vado lì per l'Emilia e il Puglia!!!
In zona Parco Solari, dentro un ex ferramenta, un'atmosfera veramente piacevole! Ho provato più volte diversi panini, ma solo ora riesco a fare una recensione... Peccato! Sia in coppia, sia con un gruppo nutrito di amici, mi sono sempre trovato alla grande!!! Il personale è simpatico, alla mano e sempre disponibile! Ma il vero affare sono i panini...! Immaginate una distesa infinita di prelibatezze sapientemente selezionate, abbinate tra loro e racchiuse tra le due metà del giusto panino... il top!!
So che prepara anche delle ottime zuppe, ma sinceramente io vado lì per l'Emilia e il Puglia!!!
In zona Parco Solari, dentro un ex ferramenta, un'atmosfera veramente piacevole! Ho provato più volte diversi panini, ma solo ora riesco a fare una recensione... Peccato! Sia in coppia, sia con un gruppo nutrito di amici, mi sono sempre trovato alla grande!!! Il personale è simpatico, alla mano e sempre disponibile! Ma il vero affare sono i panini...! Immaginate una distesa infinita di prelibatezze sapientemente selezionate, abbinate tra loro e racchiuse tra le due metà del giusto panino... il top!!
So che prepara anche delle ottime zuppe, ma sinceramente io vado lì per l'Emilia e il Puglia!!!
In zona Parco Solari, dentro un ex ferramenta, un'atmosfera veramente piacevole! Ho provato più volte diversi panini, ma solo ora riesco a fare una recensione... Peccato! Sia in coppia, sia con un gruppo nutrito di amici, mi sono sempre trovato alla grande!!! Il personale è simpatico, alla mano e sempre disponibile! Ma il vero affare sono i panini...! Immaginate una distesa infinita di prelibatezze sapientemente selezionate, abbinate tra loro e racchiuse tra le due metà del giusto panino... il top!!
So che prepara anche delle ottime zuppe, ma sinceramente io vado lì per l'Emilia e il Puglia!!!

lunedì 9 marzo 2015

Quanto desideri realmente essere CREATIVO!





Quando si parla di creatività, spesso pensiamo che si tratti di una qualità innata: o sei creativo, o non lo sei. In realtà quelli che non si sentono creativi spesso si lamentano del loro pseudo/deficit e guardano con desiderio le persone che sembrano naturalmente avere uno spirito creativo. La verità è che la creatività non è solo un talento naturale, ma può essere coltivato come qualsiasi altra abilità basta seguire delle buone abitudini:

1. Concentrate l’attenzione su ciò che reputate importante che sia a pagamento o meno.
Se si vuole essere creativi, è essenziale prima di ogni cosa che si faccia un lavoro o si abbia un’ occupazione che si trovi gratificante e significativa per la propria esistenza. Naturalmente, tutti hanno bisogno di guadagnarsi da vivere, e non è sempre possibile fare ciò che si ama per il 100% del proprio tempo.
Quindi, se non trovate la vostra attività quotidiana gratificante, mettevi in pausa per un attimo a pensare a ciò che particolarmente significativo per voi e la vostra esistenza. Vi assicuro che si può aspirare a fare ciò che si ama adottando misure per rendere la propria attività una parte più significativa della propria vita.
Fare qualcosa che si reputi significativo, anche per pochi minuti, dà l'energia e la motivazione per alimentare la propria creatività.

2. Seguite  la vostra intuizione
Alcune delle persone più creative e di successo nel mondo hanno ottenuto il successo, dicendo "Sì" quando tutti gli altri dicevano "No." Ci sono momenti in cui si avverte il bisogno di fidarsi del proprio intuito, anche se il mondo che ti circonda è pieno di dubbi e perplessità. Quando siete creativi, le idee possono sembrare surreali, irrealizzabili, e fuori dalla norma. Ciò non significa che si stia sbagliando o che si stia percorrendo una strada irrealizzabile, anzi, tutt’altro avviare una fase di ricerca,  ascoltare i consigli degli altri, riflettere, rappresenta una parte importante di un processo evolutivo che il più delle volte vi porterà a non avere paura, e a fidarsi del proprio intuito.

3. Le persone creative sembrano che perdino tempo giocando con la propria immaginazione.
In realtà, la libertà di sognare ad occhi aperti può aiutare a sbloccare nuove idee e può adoperarsi per favorire processi di pensiero creativo.
Quindi, quando si hanno dei tempi di inattività, non bisogna avere paura di sognare progetti da realizzare e tutto ciò che ci viene in mente.

4. Come attivare la propria creatività.
Prova a pensare all'ultima volta che ti sei sentito veramente creativo. Cosa stavi facendo? Esistono degli elementi  ambientali che stimolino la creatività o che ti fanno sentire particolarmente creativo? Spesso, è possibile ricreare quelli che tecnicamente vengono chiamati i “trigger” per aumentare la propria creatività. Molte persone, ad esempio, ritengono di ottenere la massima creatività quando, sono in viaggio. Se questo è anche il vostro caso, provate a pianificare un normale viaggio in treno o in autobus, anche se non si è particolarmente lontani dal proprio posto di lavoro. Provate quest’esercizio, e se rilevate un aumento della vostra creatività, significa che state percorrendo la strada giusta. Iniziate, quindi, un allenamento prima di  lavorare su qualcosa di creativo. Qualunque sia la vostra mente sappiate che si muove, trovare un modo per inserire nel vostro programma quotidiano, qualcosa che possa costruire ed allenare la propria creatività.

5. Seguono fonti di ispirazione.
Imparare dagli altri è un ottimo modo per aumentare la propria creatività. Quando si vede o si conosce qualcuno che ha avuto successo nel nostro campo, può contribuire a motivare e dare una sferzata alla propria creatività. Provate a parlare con un mentore, a leggere un libro scritto da (o su) una figura di successo, visitate siti web di ispirazione creativa, osservate siate avidi e vedrete che più si osserva e più si impara. Un creativo è molto probabile che sia una persona capace di rielaborare idee.

6. Si abbracciano nuove idee e si provano esperienze nuove.
Le nuove esperienze rappresentano senza dubbio il migliore combustibile per la creatività. Così facendo ci si espone a nuove attività, ci si mette in discussione, ci si apre a nuovi sentimenti e nuove idee. Inoltre, vedrete che imparerete a superare la paura, che può rappresentare  uno dei maggiori ostacoli alla propria creatività. Un nuovo hobby, o qualcosa di semplice, come fermarsi a parlare con qualcuno che non hai mai incontrato o provare un nuovo ristorante o gelataio, rappresentano un’ottimo combustibile per accendere la propria creatività.
Provare per credere!


martedì 20 gennaio 2015

OPERA GRAFICA "I Fiori del Paradiso."


 "TRE COSE CI SONO RIMASTE DEL PARADISO : LE STELLE , I FIORI E I BAMBINI." 
 Cit. Dante Alighieri

martedì 30 settembre 2014

ABBONDATE!


 
Abbondate con la creatività e lascerete il segno!! parola di Cocco. Può sembrare uno strano esperimento ma di sicuro effetto scenografico e spirituale. Un gesto, quello di lasciare un proprio segno su una parete che ci riporta alle pitture rupestri, che così come allora ci permette di avere un personale "cinema" raffigurante non solo il nostro vissuto ma anche le nostre amicizie più care. Se avete una casa sempre piena di amici e persone speciali, provate a trattenerle sempre con voi....come?, individuate all'interno della  vostra casa preferibilmente nell'ambiente living un muro sul quale far lasciare ad ogni vostro ospite un segno del proprio passaggio il risultato sarà sorprendente........Buona creatività! Coccoilcreativo Settembre 2014

lunedì 14 aprile 2014

Cuscino flower Prodotto (01) cuscini d’arredo di COCCOilCREATIVO

Arredare con i cuscini

News di Arredamento
Come cambiare look alla propria casa scegliendo nuovi cuscini per il divano, con texture colorate, grafiche accattivanti da abbinare tra loro.
 
Puramente decorativi o anche funzionali  i cuscini sono un’ottima soluzione per cambiare aspetto alla propria casa senza grosse spese e senza troppa fatica. Via quegli orrendi copridivani.....e provate ad usare e ad "Osare"....scegliete dei nuovi cuscini con  tessuti colorati, e riuscirete a mutare l’effetto scenico generale del vostro divano. La scelta è molto personale ma ci si può sbizzarrire con accostamenti, contrasti sfumature, per generare effetti sempre diversi e meravigliosamente inaspettati.Se vi piace la grafica moderna e amate il textile design, vi segnalo i miei cuscini i perimi di una serie dedicata ai Fiori...., dall’estetica originale e con tessuti e materiali di qualità, come la seta utilizzata per la fodera e la piuma d’oca per l’imbottitura. I soggetti e le texture sono vari e moderni e utilizzati su i vostri divani.....saranno una piacevole sorpresa per tutti gli amici che ameranno con voi condividere delle splendide serate....... By CoccoilCreativo Aprile 2014

venerdì 14 febbraio 2014

IL DESIGN COME TRASFORMABILITA' - Denis Santachiara

IL DESIGN COME TRASFORMABILITA' 

Oggi ho il piacere di presentarvi, alcuni oggetti e progetti che mi hanno sorpreso per la loro versatilità, capaci di innovare e che fanno della trasformabilità non una artificiale e artificiosa caratteristica, quanto l’unica caratteristica possibile. OggettI che appaiono apparentemente con un unica funzione ben precisa, nascondendone altre.....Ad esempio un letto che esce da un pouf e si gonfia sotto i nostri occhi; uno sgabello-bicicletta per fare del sano movimento anche stando comodamente seduti; una poltrona che massaggia; una lampada con un ventilatore che simula il fuoco con una lingua di seta; una work-station che altro non è se non una lampada fuori scala…Le opere sono di Danis Santachiara, un designer anomalo e outsider nel panorama internazionale, che esordisce con opere tra arte e design esposte in varie manifestazioni, tra cui la Biennale di Venezia 1980; Un Designer versatile, come i suoi oggetti, curatore di allestimenti e di mostre, personale al Museo Des’Art di Lione e al Vitra Museum; “La Neomerce, il design dell’invenzione e dell’estasi artificiale” 1984, Triennale di Milano; Centro Pompidou di Parigi, mostra manifesto e riferimento internazionale, per un neodesign “Performativo, tecnopoetico e ironico”. E ancora a Parigi, Amsterdam, Tokyo, Firenze, Milano.















Denis Santachiara: il design e la biografia
 


 

Ospitare amici a casa non e' stato mai così divertente........
Q.letto di Campeggi, che si trasforma da cuscino per divani o pouf a letto gonfiabile d'emergenza, rivestito in Lycra, con pompa manuale di gonfiaggio inclusa e maniglia incorporata nel rivestimento, un vero sballo.......  :-) By Coccoilcreativo Febbraio2014

COCCOSTORE


Design a personalized gift at Zazzle.